Palermo e Monreale


Esterno Cattedale di MonrealeAttracchiamo al porto di Palermo alle 08:00 e poco dopo scendiamo a terra. Come prima tappa ci dirigiamo subito a Monreale per ammirare la sua splendida cattedrale. Lasciato il parcheggio, saliamo una breve scalinata e ci troviamo davanti la piazza con la sua celebre cattedrale.

Interno Cattedrale di MonrealeMa la bellezza di questo capolavoro la dobbiamo ancora ammirare: dall’esterno infatti non mostra ciò che nasconde al suo interno. Entriamo dall’ingresso laterale e ci accorgiamo subito della ricchezza e maestosità dell’opera unita alla semplicità. I mosaici bizantini sono l’elemento caratterizzante, insieme al sapiente uso dell’oro, grazie alle capacità degli artisti che hanno contribuito la sua realizzazione: siciliani, cristiani, ebrei e arabi musulmani sotto il volere di Guglielmo, re di Sicilia. Il risultato è un’opera leggera nonostante la sua maestosità.

MonrealeFuori della cattedrale ci siamo fermati per un piccolo break e nell’occasione non ci siamo fatti scappare l’opportunità di assaggiare un cannolo in una pasticceria locale: sublime, datemi retta, non ve lo fate scappare…

Cattedrale di PalermoTorniamo a Palermo in pochi minuti e facciamo un giro panoramico delle principali località per poi fermarsi in centro e visitare prima la cattedrale della città e poi fare quatto passi per le viuzze del centro. La bellezza della cattedrale di Palermo è nella diversità architettonica dovuta alla sua costruzione effettuata in più epoche, veramente affascinante.

Casa ProfessaQuattro passi e visitiamo un’altra celebre chiesa barocca, la chiesa del Gesù, più nota come Casa Professa, recentemente restaurata, che ci mostra la bellezza dei suoi bassorilievi marmorei.

La nostra breve visita della città si è quasi conclusa. Continuiamo a passeggiare per il caratteristico quartiere ebraico fino ad arrivare alla via Roma. Torniamo al porto.

Palermo il portoSalpiamo da Palermo alle 15:00 per Civitavecchia.

La crociera è terminata. Arriviamo la mattinata successiva a Civitavecchia. Le operazioni di sbarco sono veloci, ritiriamo l’auto e torniamo a casa.

In conclusione possiamo sintetizzare questa settimana dicendo che mi sento di consigliare questo tipo di viaggio non solo a chi fa una crociera per convinzione di voler fare una crociera, ossia coloro che prediligono l’aspetto ludico, la vita di bordo, le feste, i balli, il casinò e tutto ciò che richiama l’idea di una crociera, ma anche a coloro che come me vedono il viaggio come l’occasione di conoscere, scoprire, imparare ma che al tempo spesso sentono la necessità di un po’ di riposo. Questo può essere un giusto compromesso per riposarsi e al tempo spesso vedere qualcosa, certo non in modo approfondito, ma può dare degli spunti per dei viaggi successivi dove vedere delle città più in dettaglio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...