Cortona: week-end in Toscana per un salto nel medioevo


Nel cuore della Toscana aretina ci sono alcune rinomate località che meritano tutta la notorietà che hanno in tutto il mondo. Cortona oltre che per la sua bellezza artistica è un’importante meta turistica facilmente raggiungibile grazie anche alla vicina autostrada del Sole. Ed è così che nell’occasione di un incontro con una coppia di amici toscani abbiamo deciso di trascorrere un week end in questi luoghi.

Il tempo a disposizione era limitato e pertanto il primo giorno abbiamo visitato il centro storico di Cortona, partendo da Piazza della Repubblica. In epoca romana questa era il foro della città, la piazza principale dove si intersecavano il cardo e il decumano, le strade principali che tagliavano la città di Cortona rispettivamente sull’asse nord-sud ed est-ovest. In Piazza della Repubblica troviamo il Palazzo Comunale e il Palazzo del Capitano del Popolo. Il Palazzo Comunale, del XII secolo, ha una grande e ripida scala di accesso molto suggestiva, spesso sfruttata dai fotografi di matrimoni. Quindi abbiamo proseguito per l’adiacente Piazza Signorelli, dove troviamo l’omonimo teatro del XIX secolo, con un favoloso loggiato a sette arcate. A fianco del Teatro Signorelli possiamo ammirare il Palazzo Casali, attualmente sede del MAEC (Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona) che merita sicuramente una visita. Scendendo dalla strada che separa il Teatro dal Palazzo Casali si arriva al Duomo. Dalla terrazza antistante si può ammirare un bellissimo panorama su tutta la zona circostante. Da qui si può raggiungere la famosa via Iannelli, con le sue case medievali ancora intatte, con le facciate che sporgono a sbalzo sorrette da travetti di legno. Qui una foto è d’obbligo ! Tornati a Piazza della Repubblica prendiamo via Passerini che ci porta alla Chiesa di San Francesco del XIII secolo, costruita sui resti di terme romane. Quindi saliamo verso il poggio inerpicandosi su via Berrettini, lungo la quale incontriamo il pozzo cisterna rotondo, un tempo fonte di acqua potabile. Salendo ancora superiamo il Monastero di Santa Chiara fino ad arrivare ad una delle porte della città. Siamo nella parte alta di Cortona e il panorama è suggestivo. Ritorniamo verso il centro e raggiungiamo l’estremità di via Nazionale dove una terrazza permette di vedere il panorama dal lato opposto, con il lago Trasimeno sullo sfondo.

Continuiamo il nostro giro alla ricerca di scorci della città da immortalare nelle nostre foto fino a quando la luce ce lo consente. Facciamo una pausa al caffè degli Artisti in via Nazionale e quindi rientriamo nella nostra camera. Per la notte abbiamo scelto il B&B Casa Chilenne, un’ottima struttura, confortevole, camera ampia e fornita di ogni confort. La gestione con Jeanette alla direzione è familiare ma sempre comunque professionale: questo ci ha permesso di fare un piacevole soggiorno.

Per la cena invece abbiamo scelto il ristorante La Bucaccia in via Ghibellina. La Bucaccia è un vero ristorante tipico, cucina cortonese e toscana vengono sapientemente celebrate dallo chef Agostina. Il rispetto delle tradizioni è invece garantito da Romano, ristoratore, esperto di salumi e formaggi doc e cultore della cucina aretina. Inutile dire che la cena è stata all’altezza delle aspettative.

La mattina successiva subito dopo una buona colazione al Casa Chilenne abbiamo deciso di far visita alla Convento delle Celle, distante pochi chilometri. L’Eremo francescano “Le Celle” è un convento di frati cappuccini che risale al 1211, è uno dei primi insediamenti francescani scelto e voluto da Francesco di Assisi. Un luogo pieno di fascino e di storia situato in una posizione dove potrete ammirare in silenzio tutta la bellezza della natura.

Lasciato il convento ci siamo diretti ad Anghiari, ma questo ve lo racconto un’altra volta!

Giorno successivo…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...