Vietnam e Cambogia

PROGRAMMA DI VIAGGIO
Vietnam e Cambogia: Hanoi, Sapa, Ha Long, Hue, Hoi An, Ho Chi Minh, Phnom Penh , Angkor.
Dal 12 marzo 2009 al 28 marzo 2009
Durata: 17 giorni
Tipologia: Tour di gruppo organizzato dall’Italia

Itinerario
12 marzo: Milano – Bangkok – Hanoi
13 marzo: Hanoi
14 marzo: Hanoi – Tam Coc – Lao Cai
15 marzo: Lao Cai – Bac Ha Market – Sapa
16 marzo: Sapa – Ta Phin  – Sapa
17 marzo: Sapa – Lao Cai – Hanoi
18 marzo: Hanoi – Halong
19 marzo:  Halong – Hanoi – Hue
20 marzo: Hue
21 marzo: Hue – Danang -Hoi An
22 marzo: Hoi An –Ho Chi Minh City
23 marzo: Ho Chi Minh City – My Tho – Phnom Penh
24 marzo: Phnom Penh – Khompong Thom – Siem Reap
25 marzo: Angkor
26 marzo: Angkor
27 marzo: Siem Reap – Bangkok – Milano
28 marzo: Milano

12 marzo: Partiamo con un volo Thai Airways all’ora di pranzo da Milano Malpensa per Bangkok.

13 marzo: Arriviamo a Bangkok la mattina presto, breve pausa e proseguiamo sempre con Thai Airways per Hanoi. Arriviamo a metà mattinata ad Hanoi, le pratiche per il visto sono un po’ lunghe e la stanchezza unita al cambio di fuso orario comincia a farsi sentire.
Ma, senza farsi scoraggiare, visitiamo subito il Tempio della Letteratura, costruito nell’11° secolo e prima università del Vietnam. Subito dopo il Museo Storico.
Finalmente andiamo in hotel a riposarci un pochino.
Nel pomeriggio usciamo di nuovo per la visita al lago  Hoan Kiem ed al Tempio NgocSon. Giretto in risciò per le vie della città vecchia, ma comincia a piovere. A questo punto andiamo a vedere lo spettacolo delle Marionette sull’acqua al Thang Long Theatre.

14 marzo: Andiamo a vedere il Mausoleo di Ho Chi Minh Ville ed la One-Pillar Pagoda. Nel pomeriggio ci spostiamo a Tam Coc per la visita della “terra della Baia di Halong”: le stesse formazioni rocciose che si vedono dal mare ma viste da terra. Facciamo un’escursione in barca attraverso le grotte per giungere alla Bich Dong Pagoda. Dopo la visita dei templi delle dinastie Dinh, andiamo alla stazione ferroviaria di Hanoi a prendere il treno per il nord. Il treno non è molto comodo né pulito, le cuccette sono piuttosto approssimative.

15 marzo: Arriviamo prestissimo, alle 05.30, a Lao Cai. Facciamo subito colazione e prendiamo il bus per Bac Ha (64 Km). Il percorso si svolge lungo una strada piuttosto piatta tra Lao Cai e Bao Nhai attraversando l’area rurale. Bac Ha è il più esteso mercato dell’area e si trova all’interno dell’omonima cittadina. In particolar modo la domenica mattina è un vero e proprio tripudio di colori animato dalle varie minoranze etniche della zona (Flower Hmong, Phu La, Black Dao, Tay, Nung). Andiamo poi al villaggio Trung Do, di provenienza Tay. Visitiamo una tipica casa tradizionale, dopo di che ci imbarchiamo per la navigazione sul fiume Chay. Arriviamo al ponte Bao Nhai e proseguiamo in bus per Sapa.

16 marzo: Facciamo un giro in città e poi risaliamo a piedi la collina di Sapa per ammirare le particolarissime formazioni rocciose e le varietà di fiori ed orchidee. I 6 Km di distanza che ci separano dal Ta Phin Village sono spettacolari.

17 marzo: Oggi ci attende un lunghissimo viaggio in bus fino ad Hanoi (370Km – 8ore). Lungo la strada incontreremo anche vari lavori in corso, per cui il tempo previsto si allunga. Arriviamo ad Hanoi in serata.

18 marzo: Ci spostiamo verso la baia di Halong (180Km). Arriviamo alla baia, vero e proprio paradiso, patrimonio dell’Umanità, verso mezzogiorno e ci imbarchiamo sulla giunca Bai Tho. Il pranzo è a bordo a base di pesce freschissimo. Visitiamo le grotte Thien Cung e Dau Go e proseguiamo la navigazione nella baia.

19 marzo: Ci svegliamo all’alba, ci spostiamo sul ponte superiore e ci godiamo la vista della baia. Nel pomeriggio abbiamo il volo da Hanoi a Huè con la Vietnam Airlines. Arriviamo a tarda sera, per cui subito in hotel.

20 marzo: La giornata di oggi sarà tutta dedicata alla visita di Huè. La Cittadella (1802-1945), dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, fu costruita dai primi Imperatori Nguyen nel rispetto dei Ching (il libro dei mutamenti dell’universo) e delle regole dello Yang (il Positivo) e lo Yin (il Negativo). Andiamo poi a visitare le tombe Gia Long e Tu Duc. Nel pomeriggio facciamo un’escursione in barca lungo il “fiume dei profumi” sulle cui rive si trovano molte tombe degli imperatori Nguyen. Alla fine, facciamo shopping al mercato Dong Ba.

21 marzo: Di buon mattino, partiamo in bus per Hoi An, ci fermiamo al passo Hai Van e poi al villaggio delle sculture in marmo, alla spiaggia cinese ed al museo Cham di Danang. Arriviamo per ora di pranzo a Hoi An. Nel pomeriggio visitiamo l’antica cittadina, da girare a piedi. Tra il 17 ed il 19 secolo Hoi An era un importante porto commerciale frequentato ed abitato da molti commercianti cinesi e giapponesi.

22 marzo: Stamattina presto, alle 08.00, abbiamo il volo per Ho Chi Minh City sempre con Vietnam Airlines. All’arrivo, visitiamo la città: il Museo Storico; il Museo dei Crimini di Guerra; il Palazzo presidenziale e la Pagoda Thien Hau.

23 marzo: Partiamo in bus per My Tho nel cuore del delta del Mekong, famoso per le sue estese risaie e per gli scenari naturali bellissimi. Ci fermiamo alla Pagoda Vinh Trang lungo il percorso e sulle rive del fiume Tien Giang. Facciamo poi un giro in piccola barca a motore sul fiume Mekong fino all’isola della Fenice. Una volta rientrati a Ho Chi Minh City, andiamo in aeroporto. Abbiamo un altro volo, è arrivato il momento di andare in Cambogia. Arrivati a Phnom Penh, andiamo subito in albergo.

24 marzo: Visitiamo Phnom Penh: il Palazzo Reale, il Museo Nazionale ed il Monastero Ounalom. Dopo pranzo, partiamo in bus per Siem Reap via Komphong Thom.

25 marzo: Stamani è la volta della tanto attesa Angkor.
Angkor Thom: ultima capitale fortificata del regno Khmer;
Bayon: enorme tempio buddista adornato da una profusione di 1200 metri di bassorilievi con più di 11000 figure e 54 torri con enormi facce di pietra. E’ costruito nel centro esatto della città di Angkor Thom;
Angkor Wat: è sicuramente il tempio più bello e conosciuto (superficie 1.950.000 mq – muro interno 1300 x 800 m.), fu costruito dal re Suryavarman (1112-1150) in onore di Vishnu.
Il sito è enorme, si può fare il biglietto per più giorni, noi in due giorni, ne vediamo solo una piccola parte. E’ stupefacente.

26 marzo: Continuiamo la visita di Angkor.
Mebon: tempio indù costruito su un’isoletta al centro del bacino del Baray orientale dal re Rajendravarman (944-952);
Neak Poan: tempio buddista dei “Naga intrecciati”, della fine del XII secolo, con una grande piscina centrale e 4 piscine pù’ piccole sui lati; Prea Kan, o tempio della spada sacra: della fine del XII secolo, di culto indù;
Pre Rup: tempio indù dello stesso periodo del Mebon;
Prasat Kravan: la fondazione del Prasat Kravan risale agli inizi del X sec. (921). Tale costruzione però non fu edificata dal sovrano, nel caso Harshavarman I, ma fu costruita da alcuni alti dignitari di corte; Banteay Kdey: la cittadella delle celle e al Srah Srang, la piscina delle abluzioni, dell’XII secolo, imponente bacino di 700 x 300 metri;
Ta Prohm: eretto nel 1186 (Yayavarman VII) più che un tempio è un’insieme di gallerie, sale e cappelle. Circondato da una cinta esterna lunga 1 km e larga 600 m con porte d’accesso dominate da torri con i volti del buddha. è l’unico tempio della zona visitabile che è stato lasciato esattamente come apparve ai primi esploratori con i monumenti coperti dalle enormi radici di alberi secolari.

27 marzo: Giro in barca sul lago Ton Le Sap. Visitiamo il villaggio, il mercato ed una fabbrica di seta. In serata volo per per Bangkok dove abbiamo il volo internazionale per Milano

28 marzo: Fine di questo meraviglioso viaggio. Arrivo a Milano Malpensa.

Alloggi
Sono tutti hotel di buon livello. Tutti molto piacevoli, alcuni purtroppo situati nelle periferie delle città e questo ha reso difficile lo spostamento per la cena o visite in autonomia.

Hanoi: Zephyr hotel
Sapa: Victoria hotel
Sapa: Chau Long hotel
Junca: Bai Tho hotel
Huè: Green Huè hotel
Hoi An: Hoi An Pacific hotel
Ho Chi Minh City: Amara hotel
Phnom Penh: Cambodiana hotel
Siem Reap: Empress Angkor hotel

Commenti
Un viaggio che ci ha fatto scoprire il Vietnam, paese affascinante e dinamico. Il Vietnam ci ha offerto paesaggi di straordinaria bellezza e una storia di ben 4.000 anni tutta da scoprire.
Della Cambogia abbiamo visitato soltanto la capitale ed Angkor e questo ci ha dato la spinta per tornare ad approfondire il paese. Dopo gli anni sotto la dittatura di Pol Pot, oggi la Cambogia si presenta con i suoi antichi templi, spiagge, fiumi impetuosi, come il Mekong, foreste tropicali, una ricca tradizione culturale e straordinari paesaggi ancora incontaminati.
Il viaggio è stato un viaggio di gruppo, organizzato, con guida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: