Salisburgo: l’Altstadt, Schloss Mirabell, Schloss Hellbrunn e Festung Hohensalzburg – 9° giorno


Panorama dall'autostrada da Monaco a SalisburgoCi alziamo all’alba e fatte le valigie le carichiamo in auto e lasciamo Monaco. Prendiamo l’autostrada numero 8 che in un ora e mezzo ci porta a Salisburgo. Si arriva in città passando in un tunnel scavato nella montagna sulla quale si erge l’antica fortezza. Salisburgo (Salzburg) è divisa in due dal fiume Salzach e sul lato sinistro del fiume si trova la città vecchia (Altstadt). Entriamo con non poche difficoltà nella zona pedonale per raggiungere il nostro albergo: le stradine del centro sono minuscole e affollate di persone! Raggiunto il Best Western Hotel Elefant, scarichiamo le valigie e appena ci hanno assegnato la camera, torniamo a parcheggiare l’auto nel mega parcheggio sotterraneo situato nel cuore della montagna, il Mönchsberg; ci si accede prima di entrare nel sopra citato tunnel. La fortezza di Salisburgo vista dall'AltstadtDato che il tempo a disposizione per visitare la città è ridotto decidiamo di prenotare una visita guidata che ci accompagnerà nella visita delle cose più importanti. Nell’attesa facciamo un primo giro del centro storico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. L’Altstadt effettivamente è un piccolo gioiello di architettura barocca: ci gustiamo l’atmosfera natalizia che si respira nell’aria e scattiamo qualche foto.

Arrivata la guida prendiamo l’auto e facciamo un giro panoramico delle principali attrazioni della città, accompagnato da una descrizione storica dei principali avvenimenti che hanno caratterizzato il luogo. Salisburgo è la città natale di Mozart, ed oggi questo evento viene quasi santificato. Il celebre compositore trascorse i suoi primi 17 anni in questa città. La sua casa oggi è un museo, la Mozart Geburtshaus, la casa natale di Mozart, nella quale sono esposti strumenti, spartiti ed altri oggetti appartenuti al giovane prodigio. La Residenz, dove Mozart all’età di soli 5 anni suonò per la prima volta in pubblico il concerto per violino n.5, oggi ospita i turisti che vogliono ammirare gli stupendi saloni di gala con gli arazzi e gli affreschi. Altra attrazione turistica della città è il seicentesco Castello di Mirabell (Schloss Mirabell) nel cui giardino (Mirabellgarten) sono state girate le scene del film Tutti insieme appassionatamente.

Schloss Hellbrunn, Salisburgo - i giardiniCi allontaniamo qualche chilometro dalla città e raggiungiamo lo Schloss Hellbrunn. Il castello risale a primi del 1600, quando il principe arcivescovo di Salisburgo Markus Sittikus von Hohenems decise di costruire una residenza estiva ricca di sorgenti d’acqua. Ancora oggi l’opera, con il suo grande parco e i suoi giochi d’acqua, può essere considerata un gioiello architettonico tra i più splendidi edifici rinascimentali al nord delle Alpi ed unico al mondo. Passeggiando nel parco si può vedere quello che un tempo piaceva agli arcivescovi: misteriose, mistiche grotte, figurine che si muovono azionate dall’acqua e insidiosi spruzzi di fontane ad ogni angolo del castello.

Salisburgo vista dai bastioni del Festung HohensalzburgMa la visita più importante è la fortezza, la Festung Hohensalzburg che si trova sulla sommità del Mönchsberg. La costruzione risale al XII° secolo ed è una delle meglio conservate in Europa oltre che una delle più grandi. Per raggiungere la fortezza si può optare per una ripida salita a piedi di circa un quarto d’ora, oppure prendere la funicolare Festungsbahn, che tra l’altro è compresa nel biglietto d’ingresso di 11 euro; noi abbiamo optato per la funicolare. Arrivati in cima è piacevole fare un giro lungo i bastioni per poter ammirare il panorama che oltre la città si espande fino alle vette delle Alpi. All’interno da non perdere la Stanza d’Oro, decorata con una rappresentazione del cielo stellato. Aspettiamo il tramonto sui bastioni della fortezza e quindi torniamo in albergo.

La mattina successiva lasciamo Salisburgo e ripresa la nostra auto ci dirigiamo verso l’Italia: il nostro giro in Baviera è ormai terminato.

2 risposte a “Salisburgo: l’Altstadt, Schloss Mirabell, Schloss Hellbrunn e Festung Hohensalzburg – 9° giorno

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...