Sudafrica – Safari al Madikwe Game Reserve e viaggio per Pretoria – 12° giorno


Dodicesimo giorno.

Questo è l’ultimo giorno che trascorriamo in questo paradiso e non ci lasciamo perdere l’ultimo safari al mattino. Solito orario di partenza e questa volta lo spettacolo che l’alba ci riserva è stupendo: un sole rosso come se fosse sera al tramonto. Poco dopo incontriamo Chaba, la leonessa che già da alcuni giorni sta cacciando senza riuscire a prendere una preda. La seguiamo nella sua ricerca e si avvicina ad un lodge per arrivare a bere da una pozza d’acqua antistante. Nella sua passeggiata riusciamo a vederla molto bene, giungendo anche ad una distanza di circa 2 metri. Come nei giorni precedenti sono molti gli animali che riusciamo a vedere durante il nostro safari: gnu, antilopi, kudu. Torniamo al lodge soddisfatti anche di quest’ultima esperienza nel bush, e dopo il solito brunch a metà mattina carichiamo i bagagli e ripartiamo in direzione di Pretoria. Il viaggio è abbastanza lungo, e come già detto precedentemente per il viaggio da Johannesburg, il consiglio è quello di valutare se non sia più vantaggioso un transfert via aerea. Arriviamo a metà pomeriggio a Pretoria e per prima cosa raggiungiamo il nostro albergo: il Kievits Kroon Country Lodge. Una bella struttura che assomiglia al country club per cittadini che non vogliono (o possono… come capiremo poi) frequentare altri locali in città. Questo è forse l’unico albergo di quelli che abbiamo frequentato in questo viaggio che non vi consiglierei: distante dal centro città, freddo e con un aria di albergo per bianchi con la nostalgia dei tempi dell’apartheid. Ci viene assegnata la nostra camera e dopo un brevissimo break decidiamo di arrivare in centro per avere almeno un idea della città. Impieghiamo circa 15 minuti per arrivare in centro, dove ci accolgono dei bellissimi alberi di jacaranda fioriti. Facciamo una pausa in un giardino pubblico nel quartiere delle ambasciate e quindi ci dirigiamo in Church Square. La prima cosa che notiamo è la totale assenza di bianchi in strada. Ci siamo noi e un altro sparuto gruppo di quattro tedeschi in una piazza piena di persone di colore che ballano, cantano e si divertono al calare della luce. Facciamo una passeggiata per il centro e rientriamo al nostro albergo, dove ceniamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...