Sudafrica – Knysna: il nome attuale dell’Eden – 6° giorno


Sesto giorno.

Subito dopo la colazione al Lake Pleasant Living ci siamo diretti a Knysna, distante pochi chilometri. La cittadina si trova su una spettacolare laguna, riserva naturale, di 13 kmq. La laguna si apre sul mare con due scogliere di arenaria, le famose Heads, distanti appena sessanta metri l’una dall’altra e definite in passato come l’imboccatura portuale più pericolosa del mondo. Arrivati al porto ci siamo informati presso il pontile dove c’è anche un locale gestito dalla stessa azienda che effettua le escursioni in laguna, la The Featherbed Company. L’azienda dispone di più imbarcazioni con le quali effettua molteplici tipologie di escursioni in laguna, ed essendo proprietaria del terreno sulla scogliera occidentale anche di escursioni guidate nella Featherbed Nature Reserve. Abbiamo prenotato l’uscita sulla motonave John Benn per metà mattina e ci siamo diretti in auto sul lato orientale delle Heads al livello del mare. Già dal basso si intuisce la spettacolarità del panorama di questa laguna: è possibile percorrere una breve passeggiata fino a raggiungere la scogliera e assaporare la bellezza del luogo. Tornati al porto siamo saliti sulla motonave e ci siamo gustati la crociera sulla John Benn: la bassa velocità e l’assoluta tranquillità delle acque fanno si che si possa rilassare tutti i sensi e apprezzare la bellezza della laguna. L’escursione ha una durata di circa un ora e mezzo e raggiunge via mare le Heads e ritorna al porto. Dopo aver fatto un giro per i negozi situati sul porticciolo, abbiamo cercato il Ristorante del Knysna Oyster Company che credevamo fosse sulla Thesen Island come riportato dalla guida, ed invece si trova a pochi passi dal porto, vicino al locale della Featherbed. Qui abbiamo mangiato le famose ostriche allevate nella laguna di Knysna in un locale molto pittoresco direttamente sul mare. Dopo pranzo abbiamo ripreso l’auto e siamo tornati alle Heads, ma questa volta salendo sulla cima orientale: il panorama dall’alto è una cosa indescrivibile.

Tornati in basso abbiamo fatto una sosta a Leisure Isle, una isola all’interno della laguna dove il nome rispecchia la realtà. Insomma se l’Eden è esistito e molto probabile che fosse da queste parti.
Per completare la visita di Knysna abbiamo visitato il centro della città con la chiesa di St. George e la località Belvidere sulla sponda occidentale della laguna. Infine siamo rientrati al nostro hotel Lake Pleasant dove abbiamo ammirato un bel tramonto sul lago antistante.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...